il futuro nelle nostre radici

Categoria: prossimo evento Page 1 of 14

Nasce il progetto Poleis; a Marzo la prima tappa

Nasce il progetto Poleis, dal gergo Greco “Città”. Sono le nuove iniziative culturali che il gruppo Kalabria Experience si prefigge di calendarizzare per l’anno in corso, che si inseriscono nel ricco calendario esperienziale che costituirà una serie di cammini (adatti a tutti e per tutti) inseriti nella programmazione 2023.

Poleis è un contenuto culturale e sociale che mira alla scoperta e riscoperta dei Borghi della Calabria Grecanica e Locridea, che caratterizzerà questo 2023, ricco di sorprese e nuove esperienze tutte da vivere e scoprire.

VI PRESENTIAMO IL LOGO DEL PROGETTO POLEIS

L’idea scaturisce ed è maturata dall’esigenza di narrare il territorio dal punto di vista storico e antropologico, andando a rimarcare quell’identità GREKA che contraddistingue la nascita, la vita e l’evoluzione dei borghi collinari e di montagna della Calabria Ionica, che a partire dall’ellenizzazione della nostra regione, ha mosso popoli e genti nei contesti attuali, su cui si è fondata l’antica radice culturale di questa terra, ricca di tracce di un antico passato, antico e nuovo splendore.

L’Area Grecanica, è un concentrato di borghi tra i più autentici del territorio Aspromontano e pre-aspromontano, che ancora conservano un’identità immutata e doverosamente custodita dagli anziani del posto, veri scrigni di identità e di ricchezza culturale. Qui si fondano le radici della lingua greco-calabra che ha un’enorme bagaglio culturale alle sue origini ed evoluzioni, giunte sino a noi attraverso quel profondo legame che ancora oggi deve la sua rivalsa grazie alle nuove generazioni che hanno saputo mantenere quell’identità vergine e pura attraverso azioni che sui territorio hanno generato un interesse sempre più crescente, arrivato sino ad oggi ad identificare un’area ben precisa e circoscritta che rientra giuridicamente in quella conosciuta come “Area Grecanica”.

L’area della Locride, sarà un tuffo nel glorioso passato e nel tempo, dove i primi coloni greci hanno importato culture, usi, costumi, gastronomia e stili di vita che affondano le proprie origini sin dalla notte dei tempi. La Magna Graecia, le Poleis della Locride, i borghi e le sue straordinarie meraviglie custodite all’interno delle aree archeologiche fra le più importanti al mondo, hanno attraversato anche l’epoca Bizantina, lasciandoci tracce d’arte e di architettura che oggi rappresentano una delle particolarità dei territori del basso Ionio reggino. Tra i resti dei siti magno-greci e borghi medievali contornati da paesaggi di bellezza e storia infiniti.

A queste esperienze, si aggiungono nuovi itinerari ed importanti collaborazioni, perchè cambiano i tempi, ma non lo stile di Kalabria Experience, che da sempre opera sul territorio calabrese ponendosi l’obbiettivo di coinvolgere i veri attori e animatori locali che rappresentano ed hanno sempre rappresentato per noi le vere COLONNE della conoscenza.

Escursioni in natura, attraverso il racconto di storie e leggende, suggestioni, fatti e misfatti. Tutto questo rappresenta una vera UNIVERSITA’ che sarà in grado di offrire non solo giornate piacevoli in compagnia di gente piacevole, ma sarà anche il modo per raggiungere l’obbiettivo di creare una vera e propria AGORA’ di condivisione, di interazione e coinvolgimento umano, nell’ottica della promozione di tutti quei valori materiali ed immateriali che contraddistinguono le zone ed i luoghi che saranno coinvolti.

Dunque, non solo escursioni, ma una vera fucina di idee e premesse, per promuovere tutti insieme il nostro meraviglioso territorio, la “NUOVA MAGNA GRAECIA” che si affaccia al mondo, con un approccio umano, sostenibile e fiducioso di incontrare sul proprio cammino esperienze da vivere, anche quelle dietro l’angolo di casa.

Non resta che attendere Febbraio, che sarà il mese in cui partiranno le nostre passeggiate, tra natura, cultura, storia e identità!!!

 

IN SINTESI LE PROPOSTE DEL PROGETTO POLEIS

1) AgroArcheoTrekking tra i borghi della Vallata La Verde (Casignana, Caraffa e Sant’Agata del Bianco) Marzo

2) La Capitale Morale e Culturale dell’Area Grecanica;  (Bova e Parco Archeologico Archeoderi di Bova Marina) Aprile

3) La Valle degli Armeni; (Brancaleone, Staiti, Bruzzano Vetere, Ferruzzano) Aprile

4) La Vallata dello Stilaro; (Stilo, Bivongi e Pazzano) Maggio

5) La Valle dell’Amendolea; (Amendolea e Gallicianó) Maggio

Esperienze in notturna nei borghi della Valle degli Armeni; (Brancaleone Vetus e Ferruzzano Superiore) Agosto

6) La Locride dei borghi Medioevali; (Caulonia e Gioiosa Jonica) Settembre

7) L’area Grecanica Patria del Vino; (Palizzi e Pietrapennata) Ottobre

8) La Locride Greca e Bizantina;  (il parco Archeologico di Locri Epizefiri e Gerace) Ottobre

 

Il programma delle esperienze in natura, proposte al di fuori del “progetto Poleis” verrà reso noto  all’interno di questo sito e delle pagine facebook collegate a noi.

Domenica 30 Ottobre, alla scoperta della leggendaria grotta di Nino Martino

Domenica 30 Ottobre, andremo alla scoperta dell’Aspromonte VERO! Quello pregno di storia, misteri e leggende, in questa escursione emozionale ed affascinante, alla scoperta delle leggende legate al  Nino Martino detto anche il “Cacciadiavoli”;  un brigante, un santo, staremo a vedere…!!!

Gli altopiani di Litri, sono un territorio incredibilmente bello, si trovano nel comune di Samo (RC) a circa 960mt s.l.m., dove natura, fascino e mistero si incontrano e si scontrano con panorami vasti e variegati.

Un luogo affascinante, soprattutto per le tante teorie scientifiche che in questo luogo collocano antichi e primitivi insediamenti umani. Giganti? Dei? Streghe o Santi? Lo scopriremo…

DESCRIZIONE DELL’ESPERIENZA:

Il ritrovo sarà alle 8:30 presso Bar Magnolia (Africo Nuovo) – SS106/ E90 –  registrazione partecipanti. Ci si sposterà in auto verso Samo dopo circa 15 minuti di auto (11,5km). Dal Paese di Samo continueremo il tragitto verso località Runci dopo aver percorso altri 8,4km lungo una strada asfaltata tuttavia con un fondo in buone condizioni. Lasceremo le auto parcheggiate presso l’area pic-nic di Runci, e da qui ci muoveremo a piedi per raggiungere la nostra meta attraverso una strada battuta fra lecci e farnetti, dopo circa 1,8km, giungeremo ai piani di Litri, qui il panorama si aprirà su immense vedute sulla locride e la costa dei gelsomini.

Proseguiremo lungo un sentiero non ben delineato, ma caratterizzato da grandi massi disposti geometricamente. Scorgeremo un grande cumulo di rocce dove all’interno si nasconde la leggendaria grotta di Nino Martino (narreremo le sue gesta).

Qui il paesaggio è struggente, le leggende che aleggiano in questo luogo altrettanto incredibili, gli studi e le ricerche sull’intera area (anche se non confermate) rivelano un altopiano ricco di millenni di storia, dai popoli pelasgici fino all’età moderna, con la storia fantastica del Brigante e forse “Santo” Nino Martino.

Faremo ritorno al punto di partenza, dove pranzeremo nell’area attrezzata con tavolini sotto gli alberi e vicino alle auto. Terminata la consumazione del pranzo  ripercorreremo la stessa strada dell’andata, fino al castagneto comunale di Samo, per trascorreremo qualche ora alla ricerca di castagne, chissà che non ne troveremo un po…

 

SCHEDA TECNICA:

Escursione di tipo: E/T (Escursionistico / Turistico)
Tipo di escursione: in linea 4km  a/r
Difficoltà: medio/facile
Dislivello complessivo: 117mt
Durata: intera giornata
Vegetazione: bosco media montagna, macchia mediterranea, pascoli
Adatta ai bambini: +12 anni (purchè accompagnati)
Acqua potabile: presente
Pranzo: a sacco

Quota di partecipazione: 10€ (massimo di 25 partecipanti)

SARA’ SUFFICIENTE  INVIARE  UN MESSAGGIO WHATSAPP AL NUMERO 3470844564 fornendo il proprio nominativo (nome e cognome) senza questo passaggio non sarà possibile partecipare.

EQUIPAGGIAMENTO CONSIGLIATO

abbigliamento a strati e adatti alla media montagna (es. maglietta termica, pile, giacca a vento), pantaloni lunghi, scarponcini da trekking (no sneakers o scarpe in gomma liscia), poncho o k-way, borraccia d’acqua (almeno 1, lt), snack (frutta secca, biscotti, etc…), kit personale (posate,bicchiere, ciotola) sconsigliamo plastica usa e getta, cappellino, occhiali da sole, farmaci personali, pranzo al sacco, macchina fotografica o smartphone

NOTA BENE

SI PRECISA CHE L’ESPERIENZA NON PREVEDE ALCUNA FORMA ASSICURATIVA, OGNI PARTECIPANTE, PRENDE VISIONE DEL PROGRAMMA E DELLA SCHEDA TECNICA ED ESONERA L’ORGANIZZAZIONE DA OGNI RESPONSABILITA’ CIVILE E/O PENALE CHE POSSA DERIVARE DALLA PARTECIPAZIONE ALL’ESPERIENZA (INFORTUNI, INCIDENTI, SMARRIMENTO DI OGGETTI O EFFETTI PERSONALI)

Week End Alberobello e Matera; alla scoperta dei siti UNESCO di Puglia e Basilicata

Il nostro viaggio partirà da Brancaleone Marina (Piazza Stazione) alle ore 06:00 Sabato 22 Ottobre. La nostra prima tappa sarà ad Alberobello dove arriveremo alle ore 12:00 circa nell’ Hotel che ci ospiterà ( check-in e sistemazione camere) alle ore 13:00 pranzo. Nel pomeriggio visiteremo il centro storico di Alberobello, immersi tra le vie caratteristiche dei Trulli Patrimonio UNESCO, qui visiteremo il Trullo Maggiore, le botteghe ed i negozietti tipici. In serata rientreremo in hotel per la cena (serata libera, l’hotel dista a 12 minuti a piedi dal centro storico).

Il giorno 23 alle ore 08:00 sarà prevista la colazione in Hotel, subito dopo aver effettuato il chek-out lasceremo la struttura alberghiera per dirigerci verso Matera, l’intera giornata sarà dedicata alla visita di Matera e dei suoi Sassi, Patrimonio UNESCO. Una prima passeggiata sarà dedicata alla visita del Sasso Barisano, cuore dell’antica città di Matera, che si distende lungo il dirupo di una profonda gravina. I Sassi, la cui origine si perde nella notte dei tempi, sono agglomerati di antiche abitazioni, scavate nel tufo e seguono le irregolarità del terreno, creando un paesaggio di grande suggestione, visiteremo il rione del Sasso Caveoso, considerato il quartiere più antico che maggiormente conserva l’aspetto della città rupestre, qui faremo sosta alla casa-grotta, per conoscere più nel profondo, la storia e la cultura di Matera e dei suoi abitanti.

Dopo Pranzo, che sarà libero a cura dei partecipanti, con la possibilità di poter consumare presso i caratteristici ristorantini del centro storico spazio allo shopping, o altre attività a cura dei partecipanti.

Partiremo per il rientro da Matera alle ore 17:00 per sostare lungo la tratta presso un autogrill (alle 20:30) ed arriveremo a Brancaleone alle ore 01:00 circa

PROGRAMMA 22 OTTOBRE:
Ore 06:00 Partenza da Brancaleone (Piazza Stazione)
Ore 12:00 Arrivo in hotel ad Alberobello (chek-in e sistemazione in camera)
Ore 13:00 Pranzo in hotel
Ore 15:30 Visita al centro storico di Alberobello (trullo maggiore, shopping per i vicoli caratteristici)
Ore 20:30 Cena in hotel (serata libera).

PROGRAMMA 23 OTTOBRE:
Ore 08:00 Colazione in hotel
Ore 09:00 Partenza per Matera
Ore 10:00 Visita al Rione Barisano (Cattedrale di Maria Santissima della Bruna e Sant’Eustachio, Chiesa S. Giovanni Battista, Piazze panoramiche e vedute sull’area del Parco delle Murge), visita al Rione Caveoso (Casa Grotta e varie chiesette rupestri)
Ore 13:00 Pranzo libero (a cura dei partecipanti) e pomeriggio libero per altre attività o visite a cura dei partecipanti.
Ore 17:00 Partenza da Matera per il rientro (cena lungo la strada alla prima sosta utile)
Ore 01:00 Arrivo previsto a Brancaleone Marina.
 
QUOTA DI PARTECIPAZIONE:
160,00€ a persona (min. 35 e max di 50 partecipanti), supplemento in camera singola 25,00€,

*Prenotazioni fino ad esaurimento posti disponibili!

LA QUOTA COMPRENDE:
Viaggio A/R in Pullman Gran Turismo, Trattamento hotel****S pensione completa (pranzo, cena, pernottamento e prima colazione giorno dopo), Guida turistica ad Alberobello e Matera, ingressi ove previsto, assistenza per tutto il viaggio

LA QUOTA NON COMPRENDE:
Tutto quello che non è previsto alla voce: “La quota comprende”

INFORMAZIONI PRIMA DELLA PRENOTAZIONE:
Con acconto di € 50,00 da versare brevi mano presso Max Boutique degli animali o Fioreria del Corso (Corso Umberto I° Brancaleone), in alternativa tramite Bonifico o ricarica PostePay da richiedere all’organizzazione in fase di prenotazione, la prenotazione si riterrà effettuata inviando la fotocopia del versamento e dati anagrafici (nome cognome e data di nascita) all’indirizzo e-mail: [email protected], la rimanente quota sarà versata all’organizzazione al momento della partenza di giorno 22 Ottobre sul Pullman.

*In caso di disdetta da parte del partecipante non potrà essere prevista la restituzione dell’anticipo cauzionale.

COME PRENOTARE:
Tel/ 347-0844564 (Carmine)  oppure al numero 392-4009180 (Alessandra) entro il 18 ottobre versando la caparra di 50

Domenica 16 Ottobre “La Via dei Borghi a Casignana (RC)

Domenica 16 Ottobre andremo alla scoperta di uno dei luoghi più significativi della provincia di Reggio Calabria. La prima parte della giornata si svolgerà nella parte vecchia del borgo di Casignana dove una passeggiata fotografica ci permetterà di gustare gli scorci più nascosti di questo centro poco conosciuto.

Dopo la pausa pranzo (a sacco) partiremo in auto alla volta delle meraviglie della villa di epoca romana della contrada “Palazzi di Casignana” dove la bellezza dei pavimenti musivi saprà rapirci occhi e l’anima.

 

Programma

10.00 raduno e ritrovo piazzale Cimitero di Africo Nuovo (RC)  LINK GOOGLE 
10.30 partenza per Casignana (borgo)
11:00 passeggiata tra i vicoli del vecchio borgo
13.00 pausa pranzo (a sacco)
14.30 trasferimento con le proprie auto in Loc. Palazzi di Casignana
15:00 visita all’area Archeologica della Villa Romana di Casignana

 

Quota di partecipazione:

20€ a persona (che comprende il biglietto d’accesso alla Villa Romana)numero max partecipanti: 35

Attrezzatura consigliata :

Abbigliamento a strati e adatto al periodo, scarpe comode (chiuse), cappellino, ombrello, borraccia (1,5lt), k-way, pranzo o spuntino (per il pranzo), macchina fotografica o smartphone.

PER INFO E PRENOTAZIONI

Entro e non oltre il 14 Ottobre telefonando al 3470844564 (fornendo i proprio nome e cognome).

Uniti per la Solidarietà 2022 – Torre di Galati in memoria di Elita

Torna anche quest’anno UNITI PER LA SOLIDARIETA’, evento escursionistico benefico in ricordo di Elita che ha la finalità nel condividere la gioia e la bellezza della natura. L’escursione di questa edizione prevede un itinerario facile ed accessibile a tutti, anche ai meno avvezzi all’escursionismo, la meta sarà uno dei siti storici che caratterizzano l’entroterra di Brancaleone “Torre di Galati o Marafioti” nelle immediate campagne alle spalle della piccola frazione costiera di Galati. Un entusiasmante viaggio alla scoperta del patrimonio storico e culturale dell’entroterra Brancaleonese, tra le campagne uliveti, vigneti e grandi praterie.

Nella giornata di Domenica 9 Ottobre  ci si ritroverà presso la piazzetta della Chiesa Maria SS Addolorata di (sulla SS106), da qui divideremo le automobili in due gruppi e si partirà con il cammino direttamente dal cimitero di Galati (che dista 700mt), dove un sentiero su strada mulattiera ci condurrà tra le campagne dell’entroterra con la visione di ampi panorami sulla vallata della fiumara Aranghìa e verdeggianti colline.

Dopo circa 50 minuti di cammino arriveremo ai ruderi di una piccola chiesetta e di li a pochi passi alla Torre di Galati, un edificio del 1600 con una storia millenaria, e la possibilità di visitare i suoi interni, che saranno aperti al pubblico in questa occasione straordinaria, conosceremo la storia e le vicissitudini legate alla sua funzione e l’architettura.

Dopo la visita consumeremo il pranzo (a sacco) e trascorrere qualche ora in completo relax, fino al momento della pubblicazione dell’importo che sarà devoluto all’Hospice di Reggio Calabria“Fondazione La Via delle Stelle”.

Nel primo Pomeriggio, ci si rimetterà in cammino per il rientro, attraversando un secondo itinerario che ridiscenderà le colline attraverso un sentiero di terra battuta, fino a giungere a Galati. Dove poco prima di arrivare nel piccolo centro abitato, ammireremo stupendi calanchi di marna bianca che ci appariranno come un paesaggio lunare. Terminata la visita al geosito, proseguiremo verso il cuore del centro abitato e faremo rientro alle auto, attraverso la SS106 per 700mt oltre il centro abitato.

PROGRAMMA:

ORE 09:00 INCONTRO/RADUNO PIAZZALE CHIESA MARIA SS ADDOLORATA DI GALATI (ci si muoverà in auto verso il cimitero di Galati)
ORE 10:00 INIZIO ESCURSIONE DA LOC. CIMITERO DI GALATI
ORE 13:00 PRANZO A SACCO
ORE 14:30 PERCORSO PER IL RIENTRO
ORE 15:30 VISITA GEOSITO DEI CALANCHI E ARRIVO A GALATI
ORE 16:00 ARRIVO PREVISTO AL PUNTO DI PARTENZA

Link: luogo dell’incontro: https://goo.gl/maps/CEjNHwWS8rsZb8sa7

 

SCHEDA TECNICA:

Difficoltà: T/E (Turistica Escursionistica)
Impegno: Medio/facile
Lunghezza percorso: 4km (ad anello) A/R
Dislivello 160mt
Durata complessiva: 6h soste incluse
Fondo: terra battuta
Presenza d’Acqua: NO

 

ATTREZZATURA CONSIGLIATA:

Zainetto leggero, abbigliamento adatto al periodo (A STRATI), scarpe da trekking, k-way, impermeabile, cappellino, acqua (almeno 2lt), snack, macchina fotografica o smartphone.

 

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA ENTRO IL 7 OTTOBRE AL NUMERO 347-0844564 (fornendo nome e cognome dei partecipanti)

QUOTA DI PARTECIPAZIONE: 10€ (ma, ognuno può donare liberamente)

 

NOTE IMPORTANTI:

Tutte le quote di partecipazione si intendo come contributo liberale ed andranno interamente devolute all’Hospice di Reggio Calabria – Fondazione La Via delle Stelle, in forma pubblica.

Non è prevista alcuna forma assicurativa, chiunque partecipa lo fa a titolo volontario escludendo l’organizzazione sin da subito per eventuali responsabilità civili o penali

“In caso di condizioni meteo avverse” l’escursione sarà rinviata a data da destinarsi e/o comunque comunicata agli iscritti mediante la nostra Pagina Facebook – Kalabria Experience (quindi tenersi aggiornati)!

15 Agosto; alla scoperta dei Palmenti rupestri di Brancaleone Vetus (RC)

Un pomeriggio di Ferragosto speciale, l’escursione che si propone è l’esplorazione di alcuni palmenti rupestri dell’area di Brancaleone Vetus, in un itinerario ricco di storia e di nuove scoperte archeologiche, frutto delle nostre ricognizioni in questi ultimi due anni, che hanno portato alla luce luoghi ricchi di storia.

L’escursione che si propone sarà duplice, nella prima parte relativa al palmento “A” sarà un percorso non tracciato con zone esposte, quindi consigliata ad un pubblico con più esperienza, munita di calzature idonee al percorso impervio! Sarà possibile sostare qualche minuto nella piazzetta panoramica della chiesa, fino al termine del gruppo in visita al Palmento “A”.

L’itinerario prevede la visita a 3 dei 7 palmenti scoperti nell’area di Brancaleone adiacenti al borgo, con la visitazione di un sito ove giacciono alcuni ritrovamenti lapidei appartenuti all’antica chiesa seicentesca dell’Annunziata e dei muretti a secco antichissimi! Subito dopo, si proseguirà con la visita alla Grotta della Madonna del Riposo per ammirare gli splendidi affreschi seicenteschi finalmente visitabili, faremo un salto nel passato attraverso la casa grotta, per poi proseguire verso l’acrocoro del borgo, dove oltre alle viste panoramiche sulla Vallata degli Armeni, ci attenderà la visitazione della chiesa-grotte dell’ albero della vita, con i suoi straordinari graffiti e resti di un forno scavato nella roccia.

Un itinerario emozionale, che ci accompagnerà sino al tramonto e che si concluderà presso la ex chiesa dell’Annunziata che oggi ospita il  “Centro Documentazioni di Brancaleone Vetus” arricchita di immagini d’epoca, documentazione scientifica e una collezione di icone in stile Bizantino, oltre alle oltre a diorami che riproducono l’antica chiesa Matrice.

 

–PROGRAMMA–

Ore 17:20 Raduno e registrazioni partecipanti (Piazza Chiesa Parrocchiale Maria S.S. Annunziata (frazione Paese Nuovo) LINK GOOGLE MAPS
Ore 17:40 Partenza con le proprie auto per Brancaleone Vetus (10 minuti in auto)
Ore 17:50 arrivo presso la piazzetta del borgo (parcheggio automobili)
Ore 18:00 inizio mini-trekking alla scoperta dei palmenti rupestri, esperienza immersiva tra i vicoli del borgo, percorso medievale, e visita al Centro Documentazioni.
Ore 20:00 Fine escursione, saluti e rientro

–SCHEDA TECNICA–

GRADO DI DIFFICOLTA’; “E” – escursionistico nella prima parte, “T” turistico nella seconda parte dell’itinerario
LIVELLO DI DIFFICOLTA’: Medio(nella prima parte)  Facile (nella seconda parte dell’itinerario)
DISLIVELLI: irrisori
CONDIZIONI DEL PERCORSO: Sentieri, selciati, terrazzamenti
PRESENZA D’ACQUA: No

–EQUIPAGGIAMENTO CONSIGLIATO–

Scarpe da trekking, scorta d’acqua (almeno 1,5lt), Bastoncini da trekk (facoltativi), crema o spry anti-zanzare (facoltativo).

COME PARTECIPARE–

Prenotazione obbligatoria telefonando al numero 347-0844564 fornendo il proprio nome e cognome (entro e non oltre il 13 Agosto 2022) prenotazione anche via WHATSAPP

–QUOTA DI PARTECIPAZIONE–

La partecipazione ha un costo simbolico di 10€ (quale contributo volontario per il sostegno delle attività di rigenerazione del borgo della Pro Loco di Brancaleone)

ISCRIZIONI PER UN MINIMO DI 10 PERSONE ED UN MASSIMO DI 20 PERSONE!
*I minori sotto i 18 anni possono partecipare se accompagnati e sotto tutela di un adulto

 

–NOTE IMPORTANTI–

*Ogni partecipante è tenuto ad equipaggiarsi di mascherine monouso marchio CE, disinfettante/gel mani, a tenere le distanze previste dalle regole anticontagio (almeno 1,5mt), 

*Trattandosi di attività all’aperto gli ingressi in grotta e nei luoghi al chiuso (centro documentazioni di Brancaleone Vetus) avverranno nel rispetto delle normative vigenti. Ogni partecipante è pregato di collaborare al fine della buona riuscita dell’evento.

*L’organizzazione si esime sin da ora da ogni responsabilità civile o penale che possa derivare da infortuni durante lo svolgimento dell’escursione, ognuno partecipa volontariamente ASSUMENDOSI LA PROPRIA RESPONSABILITA’.

 

Page 1 of 14

Powered by WordPress & Theme by Anders Norén